Onorevoli disertori

Ho aspettato vari giorni dal fatto, prima di scrivere qualcosa sull’assenza dei deputati dell’opposizione alla votazione sullo scudo fiscale, speravo potessi un poco dimenticare, acquietare lo stomaco, fare scendere la bile, invece è stato peggio, continua a tornarmi in mente la risposta data da Massimo Dalema a chi gli ha chiesto conto della sua assenza.

A questo punto l’unica definizione che mi viene in mente per lui è: “losco figuro”, bene, questo losco figuro ha avuto il coraggio di dire che c’è qualcosa che non funziona nel PD se non avvisa i deputati come lui dell’importanza della votazione, lui è stato segretario di partito, è deputato da quante legislature? Aveva bisogno della badante che gli dicesse l’importanza del momento, non stupisce che abbia condotto solo partiti e governi al suicidio. Allora lasci il posto a qualcuno che ha voglia di fare, di esserci, di lottare, non semplicemente di giocare dietro le quinte a scopone con gli altri pensionati della politica.

Sono orgoglioso di me, sono riuscito a non cadere nel turpiloquio scrivendo di queste cose, di questi trucidi soggetti.

Annunci