Lidl, hamburger tossiche e Corriere

Qui  il Corriere riferisce, con articolo datato 16 Giugno 2011, che  “«La posizione di Lidl è chiara: per precauzione abbiamo ritirato dalla vendita la carne incriminata e abbiamo proceduto al ritiro dei prodotti con data di scadenza 10, 11 e 12 maggio 2012» allora non ci sono che tre interpretazioni:

1) Il Corriere ci vende come notizie nuove notizie di oltre un mese fa,

2) La Lidl vende aveva sugli scaffali in vendita merce scaduta,

3) Il Corriere e/o la Ldl non si sono accorti che siamo in giugno oppure non sanno la differenza tra data di scadenza e data di produzione.

Spero che a mancare di professionalità sia il Corriere, ma se non fosse così dovrei munirmi di un monocolo da orefice per riuscire a rintracciare le date sulle confezioni e di un manuale per decodificare codeste date di scadenza e di produzione, scritte a volte con codici che si riferiscono alla settimana dell’anno o con abbreviazioni degne della Spectre, oppure incise a caldo in modo che, per leggerle, è necessario porle in posizione tale che la luce sia tangente alle stesse.

Sempre più difficile la vita per i crudisti, ma anche per gli amanti della carne al sangue e delle verdure scottate.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: