Satira evoluzionista o eugenetica d’accatto? L’etica della satira.

In questo post si leggono riflessioni sull’evoluzione dell’uomo e sugli effetti della medicina su un presunto peggioramento delle caratteristiche ereditarie della popolazione dove non sia sottoposta ad una rigida selezione naturale.

El Obscuro, l’autore del blog, mescola informazioni condivisibili a credibili, a riflessioni personali anche azzardate, con tale noncuranza che mi ha lasciato nel dubbio: si tratta di satira caustica per paradosso o di propaganda eugenetica?

Mi viene dunque da fare una riflessione: la satira ha diritto di essere talmente sottile da poter essere confusa dalla più parte, o almeno da parte consistente del pubblico con l’apologia?

A volte mi è successo di fare affermazioni che consideravo autoironiche, ho immaginato che, conoscendomi, fosse ovvio che si trattava di paradossi, leggendo questo post e un altro del medesimo autore, mi viene invece il dubbio di poter essere stato preso sul serio da qualcuno, così, forse, non è giusto abbandonare le proprie riflessioni sarcastiche alla rete, dove possono essere pescate da chi dell’autore non conosca altro e non sia quindi in grado di contestualizzarle.

Questo significherebbe la fine della satira, dell’affermazione sarcastica, dell’ironia e del paradosso, che fare?

E giusto, per porsi l’obiettivo di fare riflettere qualcuno, correre il rischio di raggiungere qualcun’altro con messaggi che, non avendo gli strumenti necessari, prende seriamente?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: