Miss Italia problema nazionale?

Dal sito di Repubblica TV cito questa frase: “a Roma, c’è stato l’incontro intitolato “Miss Italia il valore sociale della bellezza” con il patrocinio del Senato della Repubblica, sulla decisione della Rai di non rinnovare il contratto del concorso di bellezza,”.

Io non so chi abbia il potere di concedere il patrocinio del Senato della Repubblica a una iniziativa, ma ho il sospetto che si tratti di qualcuno che occupa uno dei ben remunerati scranni, chiedo però di saperlo.

Vorrei conoscere il nome di colui che ha preso tale decisione, non tanto per contestarlo nel merito (che pure un titolo siffatto meriterebbe qualche riflessione…) quanto per contestare che in un momento tanto grave per il paese egli abbia pensato di fare cosa utile al paese occupandosi di ciò.

Spero che egli, chiunque sia, non si risenta se ho usato un verbo tanto impegnativo: pensare; in questi tempi di suscettibilità “istituzionali” e di extra super iper politicamente corretto, non vorrei essere accusato di discriminazione nei confronti di “non pensanti” di qualsiasi coloritura o sfumatura politica, si rischia il linciaggio mediatico e costosissime querele per danni all’immagine, che anche se vinte son sempre perse contro costoro.

Annunci