Uccisi due extracomunitari in pochi giorni

In pochi giorni le cronache ci hanno riportato l’uccisione di due cittadini extracomunitari, uno a Roma e uno a Fermo.

Il trattamento dei due casi, da parte di molti media e, a quel che mi è stato dato di capire, da parte dell’autorità giudiziaria, è stato diverso.

Nel primo caso, quello del cittadino statunitense Beau Solomon, il fermo del presunto autore dell’omicidio è stato subito convalidato con l’accusa di omocidio volontario con l’aggravante dei futili motivi dall’autorità giudiziaria, nonostante, da quel che riporta la stampa, non si sia trattato di un accanito pestaggio, ma di uno spintonarsi reciproco, tragicamente finito male per il giovane statunitense ubriaco caduto nel Tevere.

Nel secondo caso, quello del cittadino nigeriano Emmanuel Chidi Namdi, nonostante egli sia stato picchiato fino a morire poco dopo per emorragia cerebrale, il fermo del presunto autore dell’omicidio è stato fermato per omicidio preterintenzionale.

Ora io mi chiedo se nelle parole esista un senso: preterintenzionale secondo la Treccani significherebbe  “Che va oltre l’intenzione di chi agisce; nel linguaggio giur., detto di delitto o in genere di azione in cui l’evento dannoso sia più grave di quanto era nell’intenzione di chi ne è l’autore: omicidio preterintenzionale.”

Ad un profano come me sembrerebbe che questo aggettivo sia piuttosto compatibile con il  caso  di Roma, in cui pare si sia trattato di uno spintonarsi l’un l’altro, piuttosto che con quello di Fermo.

Invece “volontario” sembrerebbe indicare, se non la premeditazione, almeno la ricerca volontaria di un effetto, in questo caso la morte del contendente.

Sempre allo stesso profano di prima sembrerebbe più adeguato usare questo aggettivo nel caso fermano, piuttosto che in quello romano, in quanto il soggetto, pare abbia colpito ripetutamente e con forza il contendente.

Amministrare la giustizia credo sia difficile, valutare prove e dichiarazioni impresa complessa, ma almeno per i rinvii a giudizio non sarebbe il caso che ci fossero criteri stringenti e omogenei a livello nazionale?

Un abbraccio a tutti coloro che sono vittime di violenza e un pensiero affettuoso a tutti coloro che non hanno avuto né avranno mai giustizia perché troppo costosa da ottenere o perché i colpevoli hanno i mezzi per “distrarla”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: