Agriturismo ad Acquaviva Picena


Tre giorni di settenbre trascorsi in questa bella località delle Marche in questo agriturismo posto in posizione periferica rispetto al paese, ma vicino alla strada per Offida (vedi foto sopra), bellissimo centro un poco più all’interno.
Avevo cercato un agriturismo con piscina e aria condizionata, anche se costava un po’ di più perché so che in settembre l’Adriatico è spesso capriccioso e inoltre l’afa di agosto mi aveva veramente stancato e già dormire fuori dal proprio letto può essere seccante se poi si soffoca dal caldo c’è da rovinarsi le vacanze.
La piscina era verde di alghe,

inutilizzabile, l’aria condizionata ha funzionato la prima sera, nelle successive no, ma quel chè stato peggio: la finestra non aveva persiane, solo scuri e niente tende, quindi o dormire al piano terra con la finestra spalancata, in bella vista, o dormire in un sarcofago. Nota positiva: hanno un impianto solare per scaldare l’acqua e stanno costruendo un impianto fotovoltaico. Probabilmente nella stagione più fresca sarà più confortevole.
Spero.
La donna che dovrebbe fare le pulizie in camera ci ha chiesto: “Ha bisogno che faccia le pulizie?” il cui ovvio corollario era: “Siete così zozzoni che devo venire a pulire la stanza?” Ovviamente le si ha risposto :”No grazie”, visto che avevamo appena fatto colazione e costei sembrava che volesse andarsene dopo averci preparato il caffelatte, nota positiva: le brioches erano buone, anche se ne erano state calcolate una e mezza a testa di media.
Il ristorante “La Paesana” degli stessi proprietari dell’agriturismo, è risultato buono e a prezzi contenuti, ma anch’esso non ci ha fatto la ricevuta fiscale.