L’appuntamento

Incontro la mia bella lungo il fiume,
ha intorno un’aria tremula e un po’ scura
e chi, senza badarle un po’ la sfiora
poi si ritrae, e trema di paura ,
un poco anch’io, ma poi con me l’invito,
andiamo sottobraccio fino al ponte,
la, dove pasturano le oche
ed io ripasso un poco la mia vita
infine lei mi ricorda ch’è finita
e strettomi con forza mi conduce
in quella forra dove non c’è luce
e, lasciva, attenta, mi sorride,
finchè io cedo e con la morte gioco
andando insieme verso il cimitero.

Pietra Ligure 2 Gennaio 2009

Annunci